Terrorismo, egiziano respinge accuse

"Il mio assistito ha respinto ogni addebito rispondendo alle domande dei magistrati. Ha risposto di essersi iscritto ai siti non perché sia un affiliato ma per condividere notizie di ordine religioso". Così l'avvocato Alessandro Piccinini, legale di fiducia dell'egiziano Issam Shalabi, il giovane arrestato mercoledì scorso a Milano e rinchiuso nel carcere di Preturo, che secondo le accuse dell'Antiterrorsimo e della Procura dell'Aquila era diventato un "soldato irregolare dell'Isis", un lupo solitario così pericoloso che per mesi è stato tenuto sotto controllo 24 ore su 24 per intervenire in caso decidesse di passare all'azione. Il 22enne abitava, all'epoca in cui sono scattate le indagini, a Colonnella (Teramo), e lavorava per una ditta che aveva l'appalto per le pulizie del McDonald's, per poi trasferirsi al nord. L'avvocato ha annunciato che presenterà ricorso al tribunale del Riesame. "Non ci sono elementi per dire che il mio assistito è entraneo a qualsiasi cellula terroristica - ha spiegato -".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AbruzzoWeb
  2. MarsicaLive
  3. AbruzzoWeb
  4. AbruzzoWeb
  5. AbruzzoWeb

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Rocca di Cambio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...